Entrare in un computer remoto con TightVNC


TightVNC è un programma di Virtual Network Computing che da la possibilità di accedere ad un computer remoto connesso ad internet o all’interno di una rete LAN, permettendo di prendere il controllo di mouse e tastiera come se stessimo fisicamente utilizzando il computer al quale ci connettiamo.

TightVNC è un software Open Source e gratuito, derivato dal famoso RealVnc e distribuito sotto licenza GNU GPL per sistemi Windows e Linux, ma vediamo come si installa e si configura la versione per Windows.

Dopo aver scaricato TightVNC (scegliete la versione Self-installing package for Windows), fate partire l’installazione, ad un certo punto vi verrà chiesto quali componenti installare:

Componenti TightVNC

La parte Server permette ad altri computer di accedere al vostro pc, e quindi va installata nel computer remoto al quale ci dobbiamo connettere, mentre il Viewer vi permette di entrare in un computer remoto, e va installata nel computer che accede al pc remoto. Vi consiglio di installare anche la documentazione che vi sarà sicuramente utile. Andate avanti con l’installazione fino alla schermata Select Additional Tasks:

Additional Task TightVNC

Se avete scelto di installare la parte server a questo punto vi viene presentata anche la parte server configuration che vedete nell’immagine soprastante, per questioni di sicurezza vi sconsiglio di selezionare l’opzione Register new TightVNC Server as a System service, in quanto fa partire la parte server come servizio automatico all’avvio di Windows senza che ve ne accorgiate (se non per l’icona nella Systen Tray).

Una volta installato il programma su entrambi i computer bisogna configurare la parte server installata nel computer remoto da controllare, apritela andando in Start -> tutti i programmi -> TightVNC -> Launch TightVNC Server. La prima volta che lo lanciate vi aprirà in automatico questo pannello di controllo:

Configurazione parte server di TightVNC

L’unica operazione indispensabile da fare è quella di impostare le password nella sottosezione Incoming connection che vedete nell’ immagine, queste password sono molto importanti perchè dovranno essere digitate da chi tenta di connettersi a quel computer, quindi scegliete delle buone password. Chi conosce la Primary Password può connettersi a quel computer prendendone il pieno controllo (mouse e tastiera), mentre chi conosce la View only password può solo visualizzare il desktop senza interagire.

La parte server va fatta partire tutte le volte che vogliamo permettere l’accesso su quel pc, quando è in esecuzione viene mostrata un’icona con una V nella System tray, e quando qualcuno è connesso al pc questa icona cambia colore. Per aprire il pannello di controllo basta un doppio click sull’icona in questione.

A questo punto andate nel computer dal quale vi volete connettere ed aprite il Viewer andando in Start -> tutti i programmi -> TightVNC -> TightVNC Viewer, vi apparirà la seguente finestrella:

TightVNC Viewer

Inserite l’indirizzo ip del computer al quale vi volete connettere nel campo VNC Server e premete il pulsante connect, a questo punto vi verrà chiesta la password di accesso (quelle che abbiamo impostato precedentemente nella parte server), inseritela e premete invio.

Se tutto è andato liscio si dovrebbe aprire una finestra dove vedete il desktop del computer remoto e se muovete il mouse all’interno di quella finestra in realtà è come se muoveste il mouse del computer al quale vi state connettendo, lo stesso vale per la tastiera. Ovviamente non è come trovarsi fisicamente sul computer, i movimenti del mouse sono un pò scattosi e lenti, questo è normalissimo, non dimentichiamo che le prestazioni dipendono dalla connessione ad internet di entrambi i pc e che le informazioni devono viaggiare sulla rete.

Queste sono le nozioni base che vi servono per iniziare ad utilizzare TightVNC, come avrete visto ci sono molte altre opzioni configurabili sia nella parte server che nella parte Viewer, che potete approfondire leggendo la documentazione a corredo del programma.

126 Commenti

  1. samantha 22 settembre 2008
  2. Emanuele 16 novembre 2008
  3. Web Experiments 16 novembre 2008
  4. Emanuele 16 novembre 2008
  5. Web Experiments 16 novembre 2008
  6. emanuele 17 novembre 2008
  7. Web Experiments 19 novembre 2008
  8. ilario 16 dicembre 2008
  9. ilario 16 dicembre 2008
  10. Web Experiments 20 dicembre 2008
  11. Ilario 20 dicembre 2008
  12. Web Experiments 21 dicembre 2008
  13. marco 6 gennaio 2009
  14. Web Experiments 14 gennaio 2009
  15. ettore 1 febbraio 2009
  16. Web Experiments 5 febbraio 2009
  17. ettore 5 febbraio 2009
  18. Alexander 10 maggio 2009
  19. Alexander 10 maggio 2009
  20. Alexander 10 maggio 2009
  21. Web Experiments 17 maggio 2009
  22. Federico 20 novembre 2009
  23. castore 4 gennaio 2010
  24. Sara 16 novembre 2012
  25. Web Experiments 16 novembre 2012
  26. Fabio 21 febbraio 2014