Come recuperare i file da CD e DVD graffiati



Come di certo saprete i supporti di memoria non sono eterni, in particolar modo CD e DVD se vengono utilizzati spesso possono subire dei graffi che con il passare del tempo rendono i file illeggibili.

Bisogna subito dire che non esiste un metodo miracoloso che funziona in tutti i casi, dipende da quanto il supporto è corrotto, ma in alcuni casi utilizzando una apposi utility possiamo cercare di recuperare le parti dei file non danneggiate che Windows non tenta nemmeno di leggere.

Il programma in questione si chiama Copy Cat, una utility completamente gratuita che può essere utilizzata per effettuare una copia dei file che Windows non riesce a leggere. Copy Cat è particolarmente indicato per i dispositivi ottici graffiati, ma può essere utilizzato anche per recuperare file illeggibili da floppy e Hard disk.

INSTALLAZIONE:

Il processo di installazione è in inglese ma risulta molto semplice, scaricate Copy Cat ed avviate l’installazione. Nella prima schermata cliccate sul pulsante Next, nella seconda togliete la spunta dalla voce Add Crawler Toolbar… e cliccate ancora su Next, poi sul pulsante NO per confermare che non volete la Toolbar e successivamente ancora su Next.

Nella schermata che segue accettate la licenza mettendo la spunta su I Accept The Agreement e proseguite, nelle 3 schermate successive cliccate sempre su Next e alla fine su Install per completare l’installazione del programma.

UTILIZZO:

Appena lo avviate Copy Cat si presenta così:

Cliccate sul tasto Browse in direzione del campo Source File per selezionare il file che Windows non riesce più a leggere, successivamente cliccando sul pulsante Change dovrete scegliere la directory di destinazione dove verrà copiato il file.

Nella sezione Select numeber of bytes to be skipped if error found selezionate la voce 1, in questo modo verranno recuperati il maggior numero di byte possibili dal file corrotto, tuttavia in caso di grossi file questa modalità aumenterà il tempo necessario per portare a termine l’operazione di copia. In fine per fare partire la copia cliccate sul pulsante Copy.

Al termine della copia andate nella directory di destinazione precedentemente scelta e provate a leggere il file recuperato, tenete presente che probabilmente quel file non è perfetto, gli manca sicuramente qualche byte ma almeno ora lo potete aprire con un editor per cercare di recuperare il recuperabile.

Ad esempio se il file in questione era un file di testo da 1 MB che prima non veniva aperto da Windows in quanto corrotto, ora vi ritroverete con file di testo che Windows riesce ad aprire, magari gli mancherà qualche riga o la formattazione non sarà perfetta ma potrete copiare parte del vostro prezioso lavoro che altrimenti sarebbe andato completamente perduto.

Come avrete capito il successo o meno del recupero dipende anche dal formato del file in questione, ad esempio se si tratta di un file eseguibile o di un documento criptato a cui mancano alcuni byte probabilmente rimarrà comunque inutilizzabile, in quanto anche aprendolo con un editor testuale le informazioni non saranno comprensibili.

CONCLUSIONI:

In conclusione se avete dei file importanti che windows non riesce più a leggere vi consiglio di fare un tentativo con Copy Cat, in qualche caso potreste evitare di rifare tutto il lavoro da zero. Una delle mancanze del programma è quella di poter copiare più file alla volta, spesso infatti quando i dati sono illeggibili il problema interessa più file o intere directory, in questo caso dovremmo copiare un file alla volta. Per quanto riguarda la compatibilità Copy Cat è compatibile con Windows XP e Vista.




Web Experiments , 29 agosto 2008.




Commenti

Scrivi un commento





Seguici Via Mail:

Indirizzo Email:

Seguici su Facebook e Twitter:


RSS Feed

RSS degli articoli
RSS dei commenti