Come installare OpenOffice, l’alternativa gratuita a Microsoft Office



Oggi vi parlerò di OpenOffice, una suite di programmi del tutto simili a quella offerta da Microsoft Office, con la differenza che OpenOffice è completamente gratuito.

Diciamoci la verità, in ambito casalingo Microsoft Office viene spesso utilizzato senza essere regolarmente acquistato. Ma perchè fare la fatica di trovare un crack, un seriale che funzioni e compiere quindi un’azione non regolare, quando possiamo avere una suite praticamente identica ad Office completamente gratis ed Open Source?

OpenOffice è sviluppata da Sun Microsystems, la suite è stata realizzata con il chiaro intento di offrire un’alternativa gratuita a Microsoft Office, questo significa che che le interfacce grafiche dei programmi sono molto simili a quelle di Office, in modo tale che il passaggio da un programma all’altro non sia traumatico. Non solo, OpenOffice è in grado di leggere e salvare i file utilizzando i classici formati di Office, quindi sarete in grado di leggere e di modificare i vostri vecchi file creati con Microsoft Office.

I programmi più utilizzati del pacchetto Office sono sicuramente Word, Excel, e PowerPoint, vediamo che programmi offre il pacchetto OpenOffice:

INSTALLAZIONE:

Come prima cosa scaricate OpenOffice andando nella sezione Download, qui cliccate sul link procedi al download e nella pagina successiva scaricate la versione per il vostro sistema operativo. Dopo aver fatto partire l’installazione cliccate sul pulsante Avanti e successivamente su Decomprimi, dopo una breve elaborazione vi apparirà la procedura di installazione guidata.

Nella prima schermata avanzate tranquillamente, nella seconda accettate i termini del contratto di licenza e cliccate sul pulsante Avanti. Successivamente verranno chieste delle informazioni su di voi, inserite un nome utente e cliccate su Avanti, nella schermata successiva mettete la spunta su Personalizzata e cliccate su Avanti.

A questo punto potrete scegliere quali programmi installare:

Come vedete sono elencati tutti i vari programmi che si possono installare, per non installare un determinato programma che non vi interessa vi basta cliccare sulla freccetta rivolta verso il basso e scegliere la voce La caratteristica specificata non sarà disponibile, in questo modo quel programma non verrà installato e risparmierete spazio su disco. Per capire a cosa servono i vari programmi fate riferimento all’elenco riassuntivo che abbiamo visto prima.

Dopo aver scelto i programmi da installare cliccate sul pulsante Avanti, la schermata successiva sarà la seguente:

Qui potete scegliere di aprire i file di Microsoft Office direttamente con OpenOffice, ad esempio lasciando selezionato Fogli elettronici di Microsoft Excel tutti i file che prima si aprivano con Excel verranno aperti con Calc. Come viene spiegato anche nella procedura di installazione, se state installando Open Office solo per provarlo forse volete che sia ancora Office ad aprire i vostri file, in questo caso deselezionate tutte le caselle e cliccate su Avanti. Nella schermata successiva vi basta cliccare sul pulsante Installa per avviare l’installazione vera e propria.

UTILIZZO:

Per utilizzare i vari programmi vi basta andare nel menù Start -> OpenOffice.org 2.4 e scegliere il programma che volete avviare. Sull’utilizzo dei programmi non c’è molto da dire, se sapete utilizzare il pacchetto Office riuscirete ad utilizzare anche OpenOffice, visto che le interfacce grafiche e le funzionalità si assomigliano molto.

Come vi ho già detto in precedenza con OpenOffice riuscirete ad aprire, modificare, e salvare i file nei classici formati di Microsoft Office, quindi in .doc, .xls, .ppt. L’unico vero problema di incompatibilità si può presentare con i file che che contengono delle macro, le macro sono dei piccoli programmi scritti in Visual Basic che non sono sempre ben riconosciute da OpenOffice.

CONCLUSIONI:

Io penso che la maggior parte degli utenti casalinghi che utilizzano il pacchetto Office ne sfruttino solamente le funzioni basilari, per tutte queste persone non ha senso acquistare o scaricare illegalmente Office, basta utilizzare OpenOffice.  Negli altri casi, in presenza di utenti che utilizzano il pacchetto Office in modo avanzato, e che necessitano di tutte le sue funzioni, consiglierei comunque di provare OpenOffice assieme ad Office, se non non offre le funzionalità desiderate lo si può tranquillamente disinstallare in un secondo momento.

Come ho già detto in precedenza, OpenOffice è gratuito ed OpenSource, quindi può essere utilizzato liberamente anche in ambiti aziendali. La suite è compatibile con Windows 98/2000/XP/Vista, sono inoltre disponibili delle versioni compatibili con Linux e Mac.




Web Experiments , 3 ottobre 2008.




Commenti

23 commenti per “Come installare OpenOffice, l’alternativa gratuita a Microsoft Office”

  1. Scritto da Paolo Milan il 3 ottobre, 2008 15:24

    E’ vero che openoffice è uguale a Microsoft office, ma sapete perchè si usa Office? perchè chi riceve un file fatto con openoffice poi non sa come aprirlo. Questo succede anche con offce 2007 solo che con quest’ultimo si può trasformare un file anche con la edizione precedente. Con office uno non sa come aprire un file.
    E’ così?

  2. Scritto da Web Experiments il 3 ottobre, 2008 15:30

    Ciao Paolo, si quello che dici può verificarsi se chi utiliza OpenOffice non lo sa utilizzare al meglio.

    Infatti una volta scritto un documento con OpenOffice (programma Writer) lo si può salvare in formato .doc in modo che possa essere letto sia da chi usa Office e sia da chi utilizza OpenOffice.

  3. Scritto da Paoloz il 4 ottobre, 2008 09:55

    Ciao, alcune precisazioni:
    OpenOffice.org NON è proprietà di Sun. Essendo un software Open Source chi scrive il codice ha la proprietà intellettuale su ciò che ha scritto. Ma quando si ha in mano il programma diventa effettivamente di proprietà di chi ce l’ha.
    Il supporto alle macro in VB è molto migliorato nelle ultime versioni di OpenOffice.org. Casomai consiglio di aspettare qualche giorno, quando uscirà la versione 3 che apporterà un bel po’ di novità.

    @ Paolo: il problema che descrivi è semplicemente risolvibile. Puoi scegliere due vie. O salvi i tuoi documenti direttamente nel formato di Microsoft (questo può essere fatto manualmente ogni volta che salvi oppure c’è un’opzione nelle preferenze che ti permette di farlo automaticamente). L’altra via è che esiste un add-on aggiuntivo per Microsoft Office che permette di leggere i file di OpenOffice.org, ma forse questo è un attimo più complicato da mettere in pratica…

  4. Scritto da Web Experiments il 4 ottobre, 2008 10:12

    Ciao Paoloz, intano grazie per le segnalazioni, ho modificato l’articolo. Per quanto riguarda la “proprietà”, anche su Wikipedia è scritto che si tratta di un Software di proprietà della Sun, con licenza LGPL, ma penso che tecnicamente la tua versione sia la più corretta.

    Per quanto riguarda le macro, come ho scritto nelle conclusioni, consiglio comunque di provare OpenOffice assieme ad Office, e poi si vede.

  5. Scritto da Luigi il 5 ottobre, 2008 12:40

    OpenOffice, come il suo fratello maggiore StarOffice, non sarebbero male. Ma per uno come me, che scrive per professione in campo letterario e giornalistico, ci sono alcuni problemi riguardo la selezione di più paragrafi in un sol colpo. mi spiego meglio: se devo selezionare del testo su una o più pagine sino ad un certo paragrafo, con Word ho uno scorrimento armonico del testo in selezione; con OO e SO questo avviene in maniera molto brusca, facendomi andare oltre il testo da selezionare o mettendomi in condizioni di lavorare con dei fastidiosi salti. Fate una prova: prendete un testo di più di 2 pag. e provate a selezionare paragrafi contigui da una pagina all’altra; poi datemi una risposta e capirete perché gli scrittori si avvalgono di soluzioni a pagamento.

    LC

  6. Scritto da Web Experiments il 6 ottobre, 2008 20:55

    Ciao Luigi, ti propongo due metodi per risolvere il tuo problema:

    1) Se hai il mouse con la rotella al centro ti basta cliccare con il tasto sinistro del mouse all’iinizio della selezione, e tenendolo premuto scorrere in giù o in su con la rotella del mouse selezionando tutto i ltesto che ti serve. In questo modo la selezione avverrà riga per riga e potrai regolarne la velocità utilizzando la rotella centrale del mouse.

    2) posiziona il cursore all’inizio della selezione, tieni premuto il pulsante Shift (quello per fare il maiuscolo) e seleziona la porzione di testo utilizzando i pulsanti “freccia su” o “freccia giù”. Anche in questo modo selezionerai le righe una alla volta avendo un maggior cotrollo sulla selezione.

  7. Scritto da eu.za il 18 ottobre, 2008 19:41

    Ciao e complimenti per la competenza che dimostri di avere su open office. Oggi dopo aver letto quanto hai scritto su oo ho installato la v. 3 seguendo i tuoi consigli. Ora vorrei disinstallare Office 2000 in quanto Kaspersky mi segnala che il progamma Office 2000 ha delle vulnerabilità. Posso farlo e come salvare i documenti di Microsoft office preesistenti? Puoi indicarmi una guida, link o altro per procedere? Grazie Ciao

  8. Scritto da Web Experiments il 19 ottobre, 2008 20:55

    Ciao Eu.za, beh, se disinstalli Office 2000 non elimini i file che hai creato, e puoi continuare a leggerli e modificarli con OpenOffice.

    Ad esempio se con Word hai creato dei documenti nella classica cartella “documenti” di Windows, se disinstalli Office quei file rimarranno, togli solo il programma.

    Tuttavia ti consiglierei di aspettare a disinstallare Office, assicurati prima che con OpenOffice tu riesca a fare tutto quello che facevi con Office, io consiglierei un perido di transizione con entrambi i software installati, poi se tutto va bene disinstalli Office.

  9. Scritto da Luigi il 20 ottobre, 2008 01:40

    Ho avuto modo di sapere che OO 3 nasce nativo Aqua per Mac Osx; quindi senza usare più quel fastidioso interprete grafico X11. Ma – disgrazie delle disgrazie – usando ancora processori della serie Power G, mi trovo nell’impossibilità di poterlo usare sui miei Mac (sicuramente tra non molto passerò alle piattaforme Intel). Vorrei domandare a qualcuno che lo abbia usato con Leopard sotto Intel, se è veloce o se appare lento come il suo fratello NeoOffice (peraltro un focolaio di problemi con documenti di testo lunghi 400 pag.). Al momento mi accontento del mio Office 2008 patchato all’ultimo aggiornamento. Ho dei bei ricordi di OO, ma sul mio vecchio ex-Windows; quando cominciai la mia carriera di scrittore.

    Un cordialissimo saluto a tutti.

  10. Scritto da ANNA MARIA il 18 novembre, 2008 13:27

    dove posso scaricare gratuitamente un manuale sull’uso del programma OpenOffice.org3? Grazie, sono una principiante e mi servirebbero istruzioni semplici.

  11. Scritto da Web Experiments il 19 novembre, 2008 21:13

    Ciao Anna Maria, puoi trovare delle guida sul sito ufficiale di Open Office, clicca qui.

  12. Scritto da Monica il 23 gennaio, 2009 10:16

    Ciao Andi, ho un disperato bisogno d’aiuto! Riguarda il mio lavoro. Sto lavorando con un data base per la realizzazione di P.O.S. (Piani Operativi di Sicurezza)e si chiama POS DOC EDILIZIA…siccome ho bisogno di inviare questi POS per a-mail ma non posso ovviamente inviare tutto il data base ma avrei bisogno di inviarli in formato .doc o .pdf
    Ti prego dimmi che c’è un programma con cui posso convertire il data base….non so veramente come fare….sono giorni che sto cercando su internet ma non riesco a trovare quello adatto
    E’ veramente urgente, ti ringrazio per una tua cortese risposta. Ciao

  13. Scritto da Web Experiments il 24 gennaio, 2009 21:06

    Ciao Monica, non conosco quel programma, ma da una veloce ricerca penso tu debba andare in File -> Pubblica con Microsoft Office Word, in questo modo dovrebbe esportarti i dai in formato Word senza usare altri programmi esterni.

    Non so se il programma che ho trovato è quello che utlizzi tu, questo si chiama POS DOC, leggi questa guida presa dal sito ufficiale.

  14. Scritto da Monica il 26 gennaio, 2009 17:54

    Grazie sei sempre molto gentile, dopo vari tentativi sono riuscita a capire come si fa ad esportare. Solo che ora ho un altro quesito.
    Io avendo bisogno di inviare il POS per a-mail dovrei inviare un unico file ma quando faccio l’esportazione (dovendo aprire ina maschera alla volta ed esportare una alla volta) ovviamente mi esporta in diversi file di word….non so se mi sono spiegata bene ma la mia domanda è questa: Come faccio a portare in un unico file di word tutte le pagine del POS che ho esportato?

  15. Scritto da Monica il 26 gennaio, 2009 17:58

    Ah dimenticavo….la guida del programma che ha trovato è proprio quello che sto usando.
    Per quanto riguarda la domanda precedente…non dovrò mica fare copia e incolla per tutte le pagine??!!!?!?!

  16. Scritto da Web Experiments il 27 gennaio, 2009 15:42

    Ciao Monica, prova a leggere questa guida.

  17. Scritto da Esther il 30 marzo, 2009 13:16

    Ciao, ho da poco scoperto Open Office e visto che avevo L’Office 97 di Microsoft l’ho provato e mi trovo decisamente meglio. Volevo chiedere come posso disinstallare Office 97 senza cd, visto che il cd con cui l’avevo installato anni fa ora il computer non lo legge più (non trova il file setup.ini). Grazie fin d’ora e complimenti per la tua competenza in materia!

  18. Scritto da Web Experiments il 2 aprile, 2009 08:55

    Ciao Esther, per disinstallare Office non serve necessariamente il CD, lo puoi disinstallare come un qualsiasi programma, segui questa guida.

  19. Scritto da Marco il 25 giugno, 2009 19:33

    ciao a tutti.
    Sono un ragazzo di 12 anni e ho notato una cosa: OpenOffice 2.4 non può aprire il file creati con Microsoft Office 2007, perché Office 2007 salva i file word in .docx e non .doc .
    In alternativa, se si vuole creare un file word (Ma anche excel, power point e publiscer), leggibili in Office 2007 bisogna andare “su salva con nome”, impostare su “tutti i file *.* ” e salvarlo in .docx per word, .pptx per power point, .xlsx per excel e .pubx per publiscer.

  20. Scritto da Alessia il 22 febbraio, 2010 13:36

    Scusate ho provato a installare open office 3.2 avevo una vecchia versione solo che ora nella nuova installazione mi da questo errore:

    “please exit OpenOffice.org 3.1 and the openoffice.org 3.1 quickstarter before you continue. if you are using a multi-user system, also make sure that no other user as open office.org 3.1 open.”
    Cosa devo fare? Grazie

  21. Scritto da Web Experiments il 1 marzo, 2010 11:49

    Ciao Alessia, ti consiglio di disinstallare la vecchia e la nuova versione, per poi reinstallare la nuova.

  22. Scritto da marenostrum il 16 aprile, 2010 22:15

    ciao,
    sto cercando di scaricare OO 3.2 ma non appena cerco di eseguire il file di installazione mi compare quest’errore:

    installer integrity check has failed. common causes include incomplete dawnload and damaged media.contact the installer’s author to obtain a new copy.

    more information at:
    http://nsis.sf.net/NSIS_Error

    ho provato diverse volte ma il risultato è sempre lo stesso!
    puoi aiutarmi? grazie e complimenti per la tue competenze e la disponibilità
    ciao_vale

  23. Scritto da donatella il 25 aprile, 2010 10:31

    ciao ho installato openoffice e devo fare una presentazione in power point. l’avevo fatta con microsotrf enterprise, poi ho preso un computer nuovo ma volevo disinstallare l’office che ha per installare appunto open, solo che non so come mettere l’audio, o meglio come fare in modo che la musica duri per più dipositive. con enterprise è semplice cliccavo sull’iconina, andavo su opzioni ed era fatta; qui non so, ho provato ma non ciu riesco, e mi serve per gli esami di stato. puoi aiutarmi?

Scrivi un commento





Seguici Via Mail:

Indirizzo Email:

Seguici su Facebook e Twitter:


RSS Feed

RSS degli articoli
RSS dei commenti