Come installare OpenOffice, l’alternativa gratuita a Microsoft Office


Oggi vi parlerò di OpenOffice, una suite di programmi del tutto simili a quella offerta da Microsoft Office, con la differenza che OpenOffice è completamente gratuito.

Diciamoci la verità, in ambito casalingo Microsoft Office viene spesso utilizzato senza essere regolarmente acquistato. Ma perchè fare la fatica di trovare un crack, un seriale che funzioni e compiere quindi un’azione non regolare, quando possiamo avere una suite praticamente identica ad Office completamente gratis ed Open Source?

OpenOffice è sviluppata da Sun Microsystems, la suite è stata realizzata con il chiaro intento di offrire un’alternativa gratuita a Microsoft Office, questo significa che che le interfacce grafiche dei programmi sono molto simili a quelle di Office, in modo tale che il passaggio da un programma all’altro non sia traumatico. Non solo, OpenOffice è in grado di leggere e salvare i file utilizzando i classici formati di Office, quindi sarete in grado di leggere e di modificare i vostri vecchi file creati con Microsoft Office.

I programmi più utilizzati del pacchetto Office sono sicuramente Word, Excel, e PowerPoint, vediamo che programmi offre il pacchetto OpenOffice:

  • Writer: Un elaboratore di testi molto simile a Word, supporta i formati .doc di Microsoft Word 97/2000/XP. Con in più la possibilità di esportare i documenti in formato PDF.
  • Calc: Si tratta di un foglio di calcolo del tutto simile ad Excel, supporta i formati .xls di Microsoft Excel 97/2000/XP. Nella maggior parte dei casi le formule matematiche sono compatibili, significa che sarete in grado di leggere ed operare sui vostri vecchi file Excel che contengono delle formule. L’unico problema di incompatibilità si verificherà  nel caso in cui abbiate dei fogli di calcolo contenti delle macro, le macro scritte in Visual Basic non sono pienamente supportate da OpenOffice.
  • Impress: è un programma per creare delle presentazioni simile a PowerPoint, supporta i formati .ppt di Microsoft PowerPoint 97/2000/XP.
  • Base: Si tratta di un programma per la creazione e gestione di Database, simile a Microsoft Access.
  • Draw: Un programma di grafica vettoriale paragonabile a Corel Draw.

INSTALLAZIONE:

Come prima cosa scaricate OpenOffice andando nella sezione Download, qui cliccate sul link procedi al download e nella pagina successiva scaricate la versione per il vostro sistema operativo. Dopo aver fatto partire l’installazione cliccate sul pulsante Avanti e successivamente su Decomprimi, dopo una breve elaborazione vi apparirà la procedura di installazione guidata.

Nella prima schermata avanzate tranquillamente, nella seconda accettate i termini del contratto di licenza e cliccate sul pulsante Avanti. Successivamente verranno chieste delle informazioni su di voi, inserite un nome utente e cliccate su Avanti, nella schermata successiva mettete la spunta su Personalizzata e cliccate su Avanti.

A questo punto potrete scegliere quali programmi installare:

Come vedete sono elencati tutti i vari programmi che si possono installare, per non installare un determinato programma che non vi interessa vi basta cliccare sulla freccetta rivolta verso il basso e scegliere la voce La caratteristica specificata non sarà disponibile, in questo modo quel programma non verrà installato e risparmierete spazio su disco. Per capire a cosa servono i vari programmi fate riferimento all’elenco riassuntivo che abbiamo visto prima.

Dopo aver scelto i programmi da installare cliccate sul pulsante Avanti, la schermata successiva sarà la seguente:

Qui potete scegliere di aprire i file di Microsoft Office direttamente con OpenOffice, ad esempio lasciando selezionato Fogli elettronici di Microsoft Excel tutti i file che prima si aprivano con Excel verranno aperti con Calc. Come viene spiegato anche nella procedura di installazione, se state installando Open Office solo per provarlo forse volete che sia ancora Office ad aprire i vostri file, in questo caso deselezionate tutte le caselle e cliccate su Avanti. Nella schermata successiva vi basta cliccare sul pulsante Installa per avviare l’installazione vera e propria.

UTILIZZO:

Per utilizzare i vari programmi vi basta andare nel menù Start -> OpenOffice.org 2.4 e scegliere il programma che volete avviare. Sull’utilizzo dei programmi non c’è molto da dire, se sapete utilizzare il pacchetto Office riuscirete ad utilizzare anche OpenOffice, visto che le interfacce grafiche e le funzionalità si assomigliano molto.

Come vi ho già detto in precedenza con OpenOffice riuscirete ad aprire, modificare, e salvare i file nei classici formati di Microsoft Office, quindi in .doc, .xls, .ppt. L’unico vero problema di incompatibilità si può presentare con i file che che contengono delle macro, le macro sono dei piccoli programmi scritti in Visual Basic che non sono sempre ben riconosciute da OpenOffice.

CONCLUSIONI:

Io penso che la maggior parte degli utenti casalinghi che utilizzano il pacchetto Office ne sfruttino solamente le funzioni basilari, per tutte queste persone non ha senso acquistare o scaricare illegalmente Office, basta utilizzare OpenOffice.  Negli altri casi, in presenza di utenti che utilizzano il pacchetto Office in modo avanzato, e che necessitano di tutte le sue funzioni, consiglierei comunque di provare OpenOffice assieme ad Office, se non non offre le funzionalità desiderate lo si può tranquillamente disinstallare in un secondo momento.

Come ho già detto in precedenza, OpenOffice è gratuito ed OpenSource, quindi può essere utilizzato liberamente anche in ambiti aziendali. La suite è compatibile con Windows 98/2000/XP/Vista, sono inoltre disponibili delle versioni compatibili con Linux e Mac.

23 Commenti

  1. Paolo Milan 3 ottobre 2008
  2. Web Experiments 3 ottobre 2008
  3. Paoloz 4 ottobre 2008
  4. Web Experiments 4 ottobre 2008
  5. Luigi 5 ottobre 2008
  6. Web Experiments 6 ottobre 2008
  7. eu.za 18 ottobre 2008
  8. Web Experiments 19 ottobre 2008
  9. Luigi 20 ottobre 2008
  10. ANNA MARIA 18 novembre 2008
  11. Web Experiments 19 novembre 2008
  12. Monica 23 gennaio 2009
  13. Web Experiments 24 gennaio 2009
  14. Monica 26 gennaio 2009
  15. Monica 26 gennaio 2009
  16. Web Experiments 27 gennaio 2009
  17. Esther 30 marzo 2009
  18. Web Experiments 2 aprile 2009
  19. Marco 25 giugno 2009
  20. Alessia 22 febbraio 2010
  21. Web Experiments 1 marzo 2010
  22. marenostrum 16 aprile 2010
  23. donatella 25 aprile 2010