Come proteggere file e cartelle con password



Tutti i giorni memorizziamo all’interno dei nostri computer centinaia di informazioni e spesso non pensiamo a cosa succederebbe se quei dati finissero nelle mani sbagliate. Pensa ad esempio se ti rubassero il portatile, chiunque potrebbe leggere tutto il contenuto del tuo disco fisso. Il pericolo si fa ancora più concreto quando si parla di dischi esterni o pendrive che, a causa delle loro ridotte dimensioni, possono essere facilmente smarriti o rubati.

Oggi vedremo un piccolo programma completamente gratuito che è in grado di proteggere con password file e cartelle che ritieni più importanti, e non vuoi vengano visualizzate da altre persone che possono utilizzare lo stesso pc o averne comunque accesso per svariati motivi.

Il programma in questione si chiama Free SafeHouse Explorer, è compatibile con tutti i sistemi Windows e puoi scaricarlo cliccando sul pulsante download che vedi nell’homapage del sito ufficiale. L’installazione del programma è molto semplice, basta accettare i termini del contratto e cliccare sul pulsante Next per portare a termine il tutto.

COME PROTEGGERE CON PASSWORD CARTELLE E FILE:

Free SafeHose Explorer è in grado di creare dei “contenitori” criptati e protetti da password, chiamati volumi, all’interno dei quali puoi inserire tutte le cartelle ed i tuoi file più importanti che vuoi proteggere da occhi indiscreti. Puoi vedere un volume come un singolo file speciale che contiene al suo interno in modo sicuro altri file e directory.

Una volta avviato il programma la prima cosa da fare è creare un nuovo volume, cioè l’involucro che conterrà i tuoi dati che vuoi proteggere. Per creare un nuovo volume criptato ti basta cliccare sul pulsante New Volume che vedi in alto a sinistra nella pulsantiera del programma; a questo punto partirà una procedura guidata:

SafeHouse creazione volume

Nel campo Folder devi scegliere la directory dove verrà creato il nuovo volume; in Filename devi inserire il nome del volume che stai creando (ti consiglio di inserire un nome che indichi cosa c’è al suo interno); in Description andrai ad inserire una breve descrizione del volume.  Cliccando sul pulsante Avanti si procede nella creazione del volume:

SafeHouse creazione volume

Nel campo Volume Size dovrai decidere la dimensione che avrà il volume, cioè quanti Megabyte o Gigabyte di file potrà contenere; nell’esempio ho creato un piccolo volume di 40 Mb. Le altre opzioni puoi tranquillamente lasciarle come le trovi, nella prossima schermata dovrai scegliere la password che vuoi utilizzare per proteggere le cartelle ed i file che andrai ad inserire nel volume:

SafeHouse creazione password del volume

Qui dovrai inserire due volte la password, la sezione Strength ti indicherà in linea di massima la sua sicurezza, naturalmente ti consiglio chiaramente di scegliere una password sicura altrimenti il tutto si rivelerebbe inutile. Nell’ultima schermata che ti compare non ti resta che cliccare sul pulsante Create Volume. Se hai lasciato le impostazioni predefinite verrà creato sul desktop un collegamento al volume appena creato, aprilo e ti troverai di fronte al volume completamente vuoto che aspetta solo di essere riempito con i tuoi file da proteggere:

Safehouse file protetti

Per inserire file e cartelle da proteggere con password all’interno del volume, ti basta trascinarli all’interno della finestra di SafeHouse Explorer; una volta finito clicca sul pulsante di chiusura volume. A questo punto hai un volume criptato, memorizzato all’interno del tuo disco fisso, che contiene file e cartelle accessibili esclusivamente tramite password; ti basta infatti aprire il volume tramite il link creato sul desktop e, dopo aver inserito la password, ritroverai tutti i tuoi file. Una volta aperto il volume protetto puoi tranquillamente aprire, modificare e salvare i tuoi file che rimarranno all’interno del volume fino a quanto tu non deciderai di rimuoverli.

PROTEGGERE CON PASSWORD FILE E CARTELLE DI UNA PENDRIVE:

Con Free SafeHose Explorer è possibile proteggere con pasword file e cartelle anche all’interno di pendrive: Basta semplicemente copiare il volume protetto all’interno della pendrive assieme al piccolo file eseguibile del programma stesso. Il programma offre una procedura guidata per il trasferimento dei volumi all’interno delle pendrive: Apri il programma e vai in Tool ->  Copy Files to memory Stick:

SafeHouse proteggere pendrive

Qui abilitate l’opzione Copy Volume e scegliete il volume da copiare nella pendrive, nell’esempio ho copiato il volume con i documenti riservato che avevo appena creato. Nel Campo Drive devi scegliere la lettera relativa alla pendrive che in quel momento è collegata al PC; cliccando su Start partirà il processo di copia.

A questo punto all’interno della tua pendrive verranno copiati questi due file:

Safehouse file pendrive

Potrai aprire il volume presente nella tua pendrive ed accedere ai tuoi file, ti basterà trascinare il file relativo al volume (in questo caso Documenti_Riservati.sdsk) sopra al file SafehouseExplorer.exe che ha l’icona di un lucchetto; in questo modo SafeHouse Explorer si avvierà aprendo proprio il volume in questione. Tutte le modifiche che farai rimarranno memorizzate all’interno della tua pendrive.

CONCLUSIONI:

Free SafeHose Explorer è un ottimo programma per proteggere file e cartelle con password. L’unico problema che si potrebbe riscontrare con i file protetti sulle pendrive è che, essendo il programma compatibile solamente con sistemi Windows, leggendo le pendrive con altri sistemi operativi i file contenuti all’interno del volume protetto risulteranno inaccessibili.




Web Experiments , 12 settembre 2011.




Commenti

Scrivi un commento





Seguici Via Mail:

Indirizzo Email:

Seguici su Facebook e Twitter:


RSS Feed

RSS degli articoli
RSS dei commenti