Le email arrivano con l’ora sbagliata? Ecco come risolvere


Mi è capitato che alcuni utenti mi contattassero dicendo di ricevere tutte le email con orari sballati (con differenze di parecchie ore) anche se sul computer avevano l’orario impostato in maniera corretta. Oggi vediamo tutte le cause che possono influenzare l’orario delle email e, in generale, l’orario di Windows che viene preso come riferimento da qualsiasi software in esecuzione sul computer.

Per quanto riguarda gli orari delle mail, molti non sanno che oltre all’orario di Windows che naturalmente deve essere corretto, è necessario che sia impostato il corretto fuso orario all’interno dell’account di posta elettronica. Per ogni indirizzo email infatti, quando l’hai registrato, ti è stato creato un account al quale vi puoi accedere tramite area riservata e, siccome generalmente sono sistemi utilizzati in più paesi, devi impostare il corretto fuso orario. Queste impostazioni solitamente sono già settate correttamente, ma cambiando lingua o per altre ragioni possono non essere impostate nel modo giusto.

Il fuso orario all’interno delle impostazioni dell’account email per quanto riguarda l’Italia deve essere impostato su GMT+1, queste sono le istruzioni per modificare il fuso orario dei principali provider internazionali:

Per quanto riguarda Windows, per impostare orario e fuso orario basta un doppio click sull’orologio.:

Fuso Orario Windows

Se vedi che l’orologio di Windows non è corretto quando avvii il PC, e dopo averlo sistemato il problema si ripresenta ad ogni avvio, molto probabilmente il problema risiede nella batteria tampone del bios che si sta scaricando. Quando spegni il PC e scolleghi la corrente, l’orologio rimane aggiornato perchè all’interno della scheda madre, il bios rimane attivo grazie ad una piccola batteria tampone che negli anni si può scaricare comportando la perdita i data ed orario allo spegnimento del PC. Per cambiare la batteria del Bios è necessario smontare il computer, se non l’hai mai fatto rivolgiti ad un tecnico.

 


Un commento

  1. angelo 16 maggio 2013