Come inviare file pesanti con Gmail


Gmail offre un sistema di invio e gestione delle email molto apprezzato ed utilizzato ma, come tutti i servizi di invio email, prevede un limite per quanto riguarda la dimensione dei file allegati. Nel caso di Gmail il limite massimo è di 25MB, ma se il destinatario ha un limite inferiore imposto dal suo provider, l’invio fallirà anche al di sotto dei 25Mb.

Recentemente è stata introdotta introdotto una interessante novità che ti permetterà di inviare file pesanti fino ad una dimensione di 10GB, e il destinatario potrà decidere di scaricare il file cliccando semplicemente su un link.

Al momento la possibilità di inviare file pesanti è stata attivata solo per chi ha abilitato il nuovo metodo di scrittura all’interno dell’interfaccia web di Gamil, se non l’hai abilitato ti dovrebbe comparire un messaggio che ti invita a farlo quando componi una nuova email.

Tutto il sistema si basa su Google Drive (che prima si chiamava Google Documenti), una specie di disco virtuale che Google ti mette a disposizione per caricare online i tuoi documenti potendoli condividere tramite un link che ne permette il download. Su drive hai a disposizione 5GB di spazio (espandibili) per caricare i tuoi file; dal pannello di controllo puoi controllare quali file stai condividendo con la possibilità di eliminarli o renderli privati.

COME INVIARE FILE PESANTI CON GMAIL:

Entra in Gmail e scrivi un nuovo messaggio, si aprirà una finestrella in basso a destra dove potrai inserire i destinatari dell’email, l’oggetto ed il testo. Passa con il mouse sopra al simbolo della graffetta che trovi in basso, come se volessi aggiungere un normale allegato, vedrai che appariranno dei nuovi pulsanti:

Gmail invio file con drive

Scegli la voce Inserisci file utilizzando Drive; nella finestra che su apre clicca sul pulsante Seleziona i file dal tuo computer ed indica il file che vuoi inviare e poi clicca su Carica. Quando il file sarà stato caricato tornerai automaticamente nella finestra di composizione dell’email e vedrai che nel testo sarà stato automaticamente aggiunto il link per scaricare il file che hai appena caricato. Quando l’email è completa clicca su invia, apparirà il seguente messaggio:

Gmail invio file pesanti con drive

Qui Gmail ti sta chiedendo di condividere il file precedentemente caricato in Drive per permettere al destinatario di poterlo scaricare. Cliccando su Condividi e invia il destinatario riceverà all’interno dell’email il link per scaricare il file che hai caricato su Drive, e chiunque abbia quel link potrà scaricare il file. Se invece clicchi su Invia senza condividere, il destinatario riceverà comunque il link, ma non riuscirà a scaricare il file finché tu non autorizzerai il suo account Google a poter vedere e scaricare il file. Questa ultima opzione risulta impraticabile se il destinatario non possiede un account Google che tu puoi autorizzare alla condivisione del file.

Se invii file strettamente riservati e temi che il link possa venire diffuso ad altre persone ti consiglio, dopo aver lasciato qualche giorno al destinatario per scaricare il file,  di eliminare o rendere privato il file tramite il pannello di controllo di Google Drive.

CONCLUSIONI:

In realtà Google ha semplicemente integrato il servizio Drive con Gmail. Anche in precedenza si poteva caricare un file su Drive ottenendone un link da poter condividere, ma bisognava fare le due cose separatamente per poi incollare manualmente il link nell’email. Questa integrazione permetterà a molti utenti che non utilizzavano Drive di venire a conoscenza di questa interessante funzionalità disponibile già da diverso tempo, ed ora integrata in Gmail.


3 Commenti

  1. Antonio 3 febbraio 2013
  2. Web Experiments 7 febbraio 2013
  3. Martina 30 luglio 2013